Assegni falsi riciclati con funzionari di banca compiacenti.

Assegni falsi riciclati in provincia di Salerno e nell’area napoletana grazie a funzionari di banca compiacenti. L’indagine della procura di Avellino ha indagato 58 persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e falsità materiale. Gli assegni venivano riciclati a Salerno, nell’agronocerino e nella Piana del Sele ma anche a Cava de’ Tirreni e nella Valle dell’Irno. Il sistema smascherato dai magistrati irpini ha svelato i collegamenti tra il gruppo criminale e i dipendenti degli istituti di credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*