Associazioni chiedono incontro al Sindaco di Cervinara sulla questione Montagna.

L’antico popolo dei nativi americani considerava la terra come la madre di tutte le creature terrestri (piante comprese)
Essi avevano un profondo rispetto per ogni cosa che componesse questo mondo, ed in particolar modo per le ‘‘Montagne’’.
Non solo luogo di rifugio sicuro o di strategico tatticismo di difesa, ma anche e soprattutto, perché essi riconoscevano alle montagne il loro ruolo di ‘’seno materno’’.
Infatti, dalle montagne sgorgavano i ruscelli, le acque che assicuravano la vita.
Da sempre le montagne hanno continuato ad essere riserve acquifere contenendo neve e ghiacci, e da sempre hanno continuato a fornire il compostaggio per le coltivazioni, legna, cibo e alimento per gli animali.
Le montagne non hanno mai mutato il loro vitale compito di dispensa della terra.
Gli uomini, al contrario, le hanno violentate perforandole, sgretolandole, disboscandole, cementificando in maniera selvaggia; rendendole semi aride e ferendole nella loro funzione vitale. Il nostro sistema montano subisce scempi di ogni genere.

Si rendono necessari investimenti per la gestione e la sicurezza delle nostre montagne. Occorrono interventi immediati e mirati per riportare la legalità. Primo tra tutti la videosorveglianza, maggior controllo da parte degli organi preposti , le guardie ambientali, e queste sono solo alcune delle azioni che si possono mettere in campo .

Noi vogliamo sollecitare i cittadini, le associazioni e le istituzioni ad essere protagonisti attivi per far si che venga posto un freno a tutto questo.

A tal proposito le associazioni : Cervinara Ha Bisogno di Te, Terra Mia, Eco-Facto, Pro Loco e Ranger del Partenio hanno protocollato al Comune di Cervinara, una richiesta di incontro per confrontarsi su tale argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*