Audax Cervinara: l’emozione di un giovane tifoso, di Guido Silietti.

Mai e poi mai avrei immaginato di imbarcarmi su un traghetto,partito da Napoli alla volta di Palermo,per raggiungere una località dell’estrema Sicilia,quasi Africa,per sostenere l’Audax. In compagnia di tanti altri tifosi il nostro viaggio è iniziato con una grande speranza di portare a casa un risultato positivo.Invece,le nostre aspettative sono state deluse da una Folgore Selinunte che fin dai primi minuti di gioco era decisa a vincere.Al 5′ minuto,Erbini ha portato in vantaggio la Folgore con un gran colpo di testa che ha battuto De Luca.Quest’episodio ha motivato il Cervinara a scendere in campo,dopo l’intervallo,con maggior cattiveria:ma al 6′ e al 14′ la Folgore ha siglato altre due reti decisive creando uno sconforto in tutti noi tifosi.Ma anche sotto un sole cocente abbiamo continuato a motivare la squadra che al grido del nostro coro,ci ha ridato la speranza grazie all’impetuoso colpo di testa di Saginario che ha regalato un finale ricco di emozioni.Dopo questa rete anche la squadra si è motivata,non riuscendo però a realizzare il secondo goal.Per continuare a sognare, bisognerà giocare una partita di ritorno senza concedere nulla agli avversari e già con un risultato di due reti a zero,incoroneremo il nostro sogno di raggiungere la tanto agognata Serie D.
E,come ha scritto il nostro bomber Alessio Befi:
“Caputamml!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*