Audizione in Regione Campania sull’impianto compostaggio a Sassinoro

“Questa mattina abbiamo avuto in Commissione Ambiente un fondamentale aggiornamento con le strutture tecniche per trovare insieme la soluzione più compatibile e sostenibile con il territorio.
Una cosa è certa: il Sannio va difeso. E dobbiamo difenderlo prima noi stessi con una pianificazione del territorio che è stato un tema centrale emerso nell’audizione di oggi”. Così l’on. Erasmo Mortaruolo, Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania a margine dell’audizione di questa mattina alla quale è intervenuto anche il sindaco di Sassinoro, Pasqualino Cusano insieme alla parte tecnica. Al termine dell’audizione, il Consigliere ha incontrato una delegazione di cittadini riunita davanti alla sede del Consiglio regionale per condividere l’esito dell’incontro e per rivolgere l’invito a proseguire un percorso di alleanza tra cittadini, Istituzioni, territorio. “Stamattina – ha detto il vicepresidente Mortaruolo ai cittadini – il Sindaco è stato bravo nell’esporre i fatti e nel dire che nel processo di autorizzazione finale il via libera c’è stato per un impianto che avrebbe dovuto supportare un tonnellaggio minore. Tuttavia quello che invito a fare è di investire sulla pianificazione con la quale giochiamo una partita strategica e fondamentale per il futuro delle nostre aree interne. Se c’è stato un errore non solo abbiamo richiesto di evidenziarlo in maniera forte e efficace perché mancano a nostro avviso determinati atti amministrativi necessari; ma anche di rettificare in tempi assolutamente rapidi. Tutto quello che è stato oggi raccolto in Commissione, tra dichiarazioni, atti e pareri, abbiamo deciso con il presidente Oliviero di trasmetterlo alla Procura della Repubblica di Benevento. Ringrazio il presidente, i colleghi consiglieri e le altre rappresentanze presenti per aver raccolto la mia sollecitazione e per la determinazione nel voler far luce sulla vicenda”.  Conclude Mortaruolo: “Riguardo a quella che è la salvaguardia ambientale, se realmente teniamo al territorio, cominciamo a mettere dei paletti. Per questo l’incontro di stamattina diventa un punto di svolta importante. L’attenzione non va abbassata, si dovrà continuare a camminare tutti insieme. Perchè se riusciremo a mantenere attiva questa concertazione per tutte le vicende del Sannio potrebbero venire fuori sinergie importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*