Auteri, un pareggio che ci sta stretto.

auteriIl Benevento contro la Lupa Castelli Romani non riesce ad andare al di la’ di un pareggio e dimostra che c’è ancora tanto da lavorare se vuole disputare un campionato di vertice. “E’ un pareggio che ci sta stretto, ha detto mister Auteri, dovevamo vincere per quello che le due squadre hanno fatto in campo. Ci siamo fatti sorprendere a 10 minuti dalla fine del primo tempo su un calcio d’angolo e per una disattenzione. La partita l’abbiamo fatta sempre noi, di questo sono contento, ma abbiamo commesso qualche errore. I nostri avversari non sono mai stati corali nella fase offensiva, è stato un monologo per noi, non abbiamo trovato però l’attimo fungente. Sono stati furbi battendo velocemente il calcio d’angolo, noi dal canto nostro abbiamo tardato a prendere posizione. La Lupa ha basato la sua forza sul fallo tattico, si è chiusa bene e giocava sempre palle sporche. Noi siamo stati meno perfetti sotto il profilo individuale, ma è normale di questi tempi. Avremmo però strameritato di vincere, ma questa è la strada giusta. Un Benevento quindi che non è dispiaciuto a mister Auteri e che ora deve fare i conti con il prossimo avversario, che sicuramente è di uno spessore qualitativo di gran lunga superiore alla Lupa. Domenica infatti al Ciro Vigorito arriva il Foggia di mister De Zerbi. I satranelli che hanno racimolato un punto in due partite, sono attesi con curiosità, anche perchè contro la Paganese e contro il Catanzaro non hanno per nulla dimostrato di essere la squadra che tutti indicano come la favorita per il campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*