Auto rubata, bloccata dai carabinieri dopo un inseguimento

I Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un uomo ritenuto responsabile di ricettazione. In particolare, nell’ambito di un servizio di pattuglia, l’attenzione dei militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano veniva attratta da un’autovettura che si aggirava lentamente per alcune strade secondarie di Mugnano del Cardinale, lungo le quali sono ubicate diverse abitazioni. Intimato l’“alt” il conducente ometteva di fermarsi, anzi accelerava cercando di guadagnarsi la fuga. I militari si ponevano quindi immediatamente all’inseguimento di quell’auto sospetta, incurante dei vari segnali acustici e visivi da parte della Gazzella. Notiziata immediatamente la Centrale Operativa, dal numero di targa l’auto inseguita risultava oggetto di furto perpetrato nel 2013 in un comune della provincia di Caserta. Dopo poco i Carabinieri riuscivano a bloccare quell’autoveicolo e procedevano al controllo del guidatore, unica persona a bordo. Ultimati gli accertamenti di rito, l’uomo, trentenne di Napoli, veniva deferito alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.
Oltre alla denuncia in stato di libertà, per lo stesso, gravato da precedenti di polizia e non in grado di fornire plausibili motivazioni circa la loro presenza in quel luogo, veniva inoltrata proposta per l’emissione a suo carico della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*