Avellino. Controllo del territorio da parte dei carabinieri.

Numerose persone e veicoli sottoposti a controllo, un arresto e tre giovani segnalati all’Autorità Amministrativa quali consumatori di sostanze stupefacenti: è questo il bilancio del massiccio dispiegamento di forze posto in essere dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino sul capoluogo irpino durante lo scorso fine settimana nonostante le avverse condizioni climatiche e che ha visto impiegati oltre 80 militari. Importante è stata l’attività condotta dagli uomini dell’Arma, focalizzata in modo particolare al contrasto di reati predatori: un 27enne, originario dell’hinterland partenopeo, è stato tratto in arresto dai militari della Stazione di Avellino in seguito ad una sentenza di condanna pronunciata a suo carico, e passata in giudicato, che lo riconosceva responsabile di una rapina commessa nel capoluogo toscano nel 2011. L’uomo, destinatario di un ordine di cattura spiccato dalla Procura Generale della Repubblica di Firenze, era attivamente ricercato. Rintracciato dai militari mentre si aggirava per i locali del capoluogo irpino ed avuta conferma dell’esecutività della pena attraverso la doverosa interrogazione della Banca Dati, è stato così dichiarato in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino ove salderà il proprio debito con la giustizia. Nel corso del medesimo servizio gli uomini dell’Arma hanno poi effettuato diversi controlli all’interno degli esercizi pubblici maggiormente frequentati dai più giovani, all’esito dei quali sono stati segnalati alla competente Autorità Amministrativa due ragazzi ed una ragazza, trovati in possesso complessivamente di circa dieci grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*