Avellino. Ermini traccia le linee per il tesseramento al PD

Un tesseramento senza limiti, anche se, accuratamente, controllato. Il commissario straordinario del partito democratico irpino, il deputato David Ermini,ha tracciato le linee principali di quelle che saranno le tappe di avvicinamento di quello che sarà il congresso ordinario che si celebrerà entro il prossimo 29 di ottobre. Nella giornata di ieri, il commissario ha incontrato i componenti del direttorio che hanno retto il partito per quasi due anni, ma che non sono riusciti a convocare il congresso entro il 23 luglio, da qui l’intervento di Roma. Ermini intende rendersi conto della realtà territoriale dove opererà per più di due mesi e, quindi, la settimana prossima intende iniziare ad incontrare anche i segretari di circolo dell’intera provincia. Ma, già ieri ha chiarito che il tesseramento sarà aperto, questo vuol dire che ci saranno anche le iscrizioni on line, da sempre contestate a via Tagliamento. Il deputato toscano ha solo chiarito che, dopo aver sottoscritto la tessera via internet, ci dovrà essere una fase di conferma, direttamente nel circolo interessato. Questa precisazione apre nuovi scenari per la conquista della segreteria provinciale. Appare sempre più probabile che verrà lanciata una sorta di opa per cambiare le cose in via Tagliamento. Famiglietti, Paris, D’Amelio e De Luca avranno contro Festa e D’ Agostino. Ma, per come va la politica irpina, non bisogna meravigliarsi più di tanto se nasceranno delle alleanza trasversali. Per quanto riguarda il via al tesseramento, Ermini attende che sia dato il via dalla direzione regionale del partito che dovrebbe decidere entro il prossimo nove di settembre, non oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*