Avellino. Giornata ecologica, amara scoperta a Parco Santo Spirito.

Oltre 30 bustoni di plastica riempiti da rifiuti, divisi per frazioni. Rimossi anche vecchi ed inutili segnali e materiale ingombrante. Buona la prima giornata ecologica organizzata dall’amministrazione-Ciampi, giornata ecologica che è servita anche per fare un nuovo, e proficuo, sopralluogo a Parco Manganelli, conosciuto ai più come Parco Santo Spirito. “Abbiamo fatto una ricognizione puntuale e ci siamo resi conto meglio dello stato dei luoghi. Lunedì mattina, la prima cosa che farò in Comune, sarà quella di attivarmi per la rimozione immediata dei vecchi gazebo che erano collocati al Corso Vittorio Emanuele – afferma il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi -. Ce li siamo ritrovati nel Parco, addirittura all’ingresso opposto a quello principale. Non è una cosa degna di una città civile. Quelle strutture vanno subito rimosse dal Parco e smaltite secondo i dettami di legge. Ma sono tante altre le cose che abbiamo annotato – prosegue Ciampi –. Parco Santo Spirito deve essere il fiore all’occhiello della città di Avellino. Lavoreremo alacremente per dargli il decoro che merita. Oggi i cittadini hanno dimostrato di essere sensibili verso questa struttura, perché sono stati in tanti coloro che hanno risposto al nostro appello, venendoci a dare una mano. Ringrazio, in particolare, IrpiniAmbiente per il materiale che ci ha fornito, dalle scope ai bustoni di plastica, i vigili urbani che ci sono stati vicini, la “Comunità Accogliente” con i suoi volontari ed il sottosegretario Carlo Sibilia. Quella di oggi è per noi è stata soltanto la prima giornata ecologica. Sicuramente ne organizzeremo tante altre. E’ già nel mirino, infatti, Parco Palatucci”. “Inoltre, ci sembra improcrastinabile un intervento urgente e straordinario per la cura del verde a Parco Manganelli”, conclude Ciampi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.