Avellino. Marcolin potrebbe cambiare modulo.

Quella con il Pescara diventa per l’Avellino una sorta di sfida verità. La squadra biancoverde che non vince da tre giornate, è chiamata ad un successo che potrebbe metterla in una posizione di classifica più tranquilla. Mister Marcolin domani sera dovrà inventarsi qualcosa per risolvere tutte le difficoltà che questa squadra si porta avanti da settimane., A cominciare dalla mancanza di gol. Gli avanti avellinesi hanno le polveri bagnate e a cominciare da Gigi Castaldo dovranno finalmente dare prova di essere attaccati alla maglia biancoverde. Marcolin potrebbe attuare diverse modifiche allo schieramento iniziale ma dovrà fare i conti anche con le assenze degli infortunati William Jidayi e Davide Gavazzi. Quindi non è escluso un ritorno al 4-4-2 affiancando Mokulu a Castaldo. Il tecnico dovrà comunque valutare bene le scelte, anche perché questa è la sua terza gara da allenatore dei biancoverdi e francamente ci si aspetta di vedere qualche positiva novità in campo anche perché la classifica non fa dormire sonni tranquilli. L’Avellino nel girone di ritorno ha racimolato 13 punti e occupa l’ultima posizione per i play out che al momento giocherebbe contro il Vicenza. La sfida di domani sera contro il Pescara si presenta difficile nonostante gli abruzzesi debbano fare i conti con diversi elementi infortunati. Mister Oddo vuole blindare i play off e cercare di guadagnare una posizione piu’ favorevole. Il quadro completo vede: Ascoli-Cagliari, Avellino-Pescara, Brescia-perugia, Cesena-Vicenza, Como-Pro Vercelli, Livorno-Bari, Modena-Trapani, Salernitana-Latina, Spezia-Novara e Ternana-Crotone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*