Avellino: Operazione “Periferie Sicure”

Nell’ambito delle direttive impartite dal Ministero dell’Interno, volte a rafforzare l’azione delle Forze di Polizia nel contrasto dell’illegalità diffusa, con particolare attenzione alle zone periferiche ove insistono fenomeni di irregolarità e degrado, è stata avviata, presso diverse realtà territoriali, un’iniziativa a carattere interforze, denominata “Periferie Sicure”, finalizzata alla predisposizione di misure mirate a garantire una maggiore percezione di livello di sicurezza, attraverso la pianificazione di interventi di controllo, improntati all’ efficienza e alla visibilità sul territorio. Nello specifico, anche la città di Avellino è stata teatro dell’operazione “Periferie Sicure” nella scorsa settimana, a partire da lunedì 14 e fino a sabato 19 maggio. La Polizia di Stato Irpina, in concorso con i Militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, ha portato a termine una vasta operazione di monitoraggio del territorio, effettuata mediante la dislocazione di posti di controllo in varie aree cittadine e nella zone limitrofe della periferica cittadina. Gli interventi, pianificati nel corso di apposito tavolo tecnico tenutosi in Questura, hanno visto l’impiego congiunto di 742 Unità di tutte le Forze di Polizia. L’operazione “Periferie Sicure”, rivolta principalmente al contrasto dello spaccio ed uso di sostanze stupefacenti e dei reati connessi al fenomeno della microcriminalità, ha consentito in sei giorni, di:
Arrestare 3 persone responsabili, rispettivamente, di inottemperanza al provvedimento degli arresti domiciliari, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti; Controllare 4549 veicoli; Identificare 1638 persone, molte delle quali con pregiudizi penali a carico; Denunciare 22 persone per reati connessi alla detenzione di stupefacenti, reati contro il patrimonio truffa e detenzione illegali di armi; Sequestrare circa 170 grammi di droga tra cocaina, marijuana ed hashish; Sequestrare due autoveicoli; Verificare la regolarità sul territorio dei numerosi cittadini extracomunitari; Emettere due provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale con F.V.O.; Elevare 74 sanzioni amministrative scaturite a seguito di accurati controlli effettuati presso 98 attività commerciali, tra sale giochi, centri di scommesse, nonché pub e circoli privati, solitamente punto di aggregazione dei giovani avellinesi.
Nello specifico, proprio a conclusione dell’attività di controllo amministrativo effettuata da personale della Divisione di Polizia Amministrative e Sociale, il Questore di Avellino ha emanato il provvedimento di cessazione attività nei confronti di una persona che esercitava abusivamente l’attività di recupero crediti, e sospeso, in via temporanea, per periodi da 1 a 15 giorni, l’attività commerciale esercitata da tre persone, titolari di altrettanti attività, in quanto non in regola con le prescritte disposizioni previste delle vigenti normative in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.