Avellino.Polizia recupera refurtiva.

In seguito ai recenti furti verificatisi in appartamenti siti nella limitrofa periferia avellinese – Contrada Pennini e Contrada S. Eustachio- sono stati notevolmente intensificati, specie nelle ore serali e notturne, i servizi di controllo del territorio, finalizzati alla repressione di tali reati. In particolare, nella tarda serata di ieri gli Agenti di pattuglia notavano in prossimità dell’area di servizio autostradale Irpinia-Ovest, alcune luci prodotte da torce, provenire da una campagna adiacente la stazione si servizio. Pertanto, fermata l’auto, i poliziotti si introducevano all’interno del podere e poco dopo, notavo tre individui che vistisi scoperti, si allontanavano frettolosamente nel tentativo di scavalcare una recinzione e prelevare un’auto lasciata parcheggiata nelle vicinanze. Il tentativo di dileguarsi a bordo dell’auto non andava a buon fine, tenuto conto che i tre malviventi, vistisi inseguiti e quasi raggiunti dagli Agenti, optavano per allontanarsi a piedi facendo perde ogni traccia dopo essersi divisi e introdotti in alcuni dirupi. Tale, maldestro tentativo, sortiva in parte esito negativo visto che uno dei tre era costretto ad abbandonare la refurtiva provento di un furto, compiuto presumibilmente poco prima, consistente in uno cellulare costoso, anelli, nonché numerosi monili in oro ed alta bigiotteria. La refurtiva, tutta recuperata, sarà restituita ai legittimi proprietari mentre per quanto concerne i tre topi di appartamento, sono in corso attive indagini volte alla loro identificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*