Avellino: Pon inclusione, centri prima infanzia e centri per disabili all’attenzione del piano sociale di zona.

E’ il Pon inclusione, una misura che vale un milione e mezzo di euro, uno dei punti all’ordine del giorno del comitato istituzionale del piano sociale di zona A 04 che si riunisce, domani alle ore 16,00, presso il comune di Avellino. Ne ha dato notizia , il vice presidente del comitato istituzionale, Pasquale Pisano, vice sindaco di San Martino Valle Caudina. Ma ci saranno delle determinazioni anche per i centri di prima infanzia e soprattutto per quanto riguarda i centri sociali per le persone diversamente abiii. Insomma, anche se, lentamente, ricominciano a partire i servizi, in un ambito dove, per troppo tempo, è rimasto, completamente, sguarnito. Ad esempio, è molto atteso il via libera per il Pon Inclusione. Si tratta di una misura importante, tanto attesa da quelle fasce sociali che hanno diritto al reddito di cittadinanza. Il Pon inclusione,, infatti, integra i soldi del Rei, ma soprattutto da vita ai tirocini formativi, quelli che dovrebbero consentire di acquire conoscenze e professionalità per poter trovare una occupazione. i La convocazione arriva in contemporanea con la decisione della giunta, guidata dal sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi, di dare il via libera alla costituzione della società speciale consortile per la gestione dei servizi sociali Il dispositivo, dopo l’approvazione in giunta, deve esser licenziato in consiglio comunale. Qui, per le note vicende della mancanza di maggioranza da parte del sindaco Ciampi, le cose si potrebbero complicare. L’azienda speciale consortile dovrebbe consentire di erogare in modo più celere i servizi.. Ma questa pagina resta ancora tutta da scrivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.