Avellino. Sette persone denunciate dalla Polizia di Stato.

Allo scopo di fornire una crescente percezione di sicurezza nonché un forte segnale di legalità, la Polizia di Stato Irpina ha pianificato e predisposto una serie di controlli straordinari del territorio, che proseguiranno anche nei prossimi giorni, con l’impiego di numerose pattuglie, concretizzatisi con la dislocazione di posti di controllo soprattutto in ambito cittadino. In particolare onde prevenire e reprimere la commissione di reati in genere, sono stati dislocati posti di blocco nelle principali arterie cittadine e nei punti nevralgici di accesso al capoluogo irpino che nel decorso fine settimana hanno consentito di controllare 84 veicoli ed identificare oltre 175 persone. Nello specifico, gli Agenti della Sezione Volanti hanno denunciato in stato di libertà un uomo di anni 48 e la moglie di anni 47, entrambi di nazionalità romena, nonché tre cittadini di nazionalità nigeriana, rispettivamente un 25enne e due 22enni, in seguito ad un violento alterco, scaturito poi in aggressione, avvenuto tra gli stessi per motivi riconducibili al furto di un borsello contenente la somma di 550 euro ad opera dei due coniugi. Altro giovane di nazionalità tedesca, di anni 39, è stato denunciato in stato di libertà in quanto sorpreso alla guida della propria autovettura in forte stato di ebbrezza. Analogo provvedimento è stato emesso nei confronti di una ragazza di anni 25, avellinese, in quanto, a seguito di un controllo, risultava inottemperante al provvedimento degli obblighi di residenza. Infine, gli Agenti della Squadra Mobile al termine di un’attività di indagine hanno dato esecuzione al provvedimento che dispone l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria nei confronti di un pluripregiudicato avellinese, con a carico numerosi precedenti per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti, perché responsabile di rapina. Invero il 32enne, nel decorso mese di febbraio, a bordo di un motociclo, unitamente ad altro complice, aveva strappato dalle mani di un ragazza una borsa contenente denaro e documenti fortunatamente senza procurare lesioni alla vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.