Avellino: si cercano un portiere, un difensore mancino ed un attaccante esterno.

In casa Avellino si lavora a ritmi serrati per per assicurare le giuste pedine per il 3-4-3 di Domenico Toscano. Dopo gli arrivi dei vari Camarà, Omeonga, Gatto, Donkor, Asmah e Belloni. Massimiliano Taccone ed Enzo De Vito stanno sondando il terreno per un portiere, un difensore mancino ed un attaccante esterno. Per i pali, si cerca di affiancare un giovane portiere di qualità a Frattali che, stando alle intenzioni di Toscano, non sarà più titolare inamovibile. Se, oltre a Bianco, dovesse partire anche Offredi, allora si provvederà all’ingaggio di un ulteriore estremo difensore. Per l’esterno di centrocampo, l’identikit tracciato è quello di Pol Garcia Tena che può interpretare entrambi i ruoli e per di più a Crotone nell’ultima stagione è stato impiegato stabilmente sul centrodestra difensivo nonostante sia un mancino puro. Il secondo della coppia mancina di difesa potrebbe essere il classe ’98 della Roma Marchizza. La terza priorità riguarda le corsie dell’attacco dove l’Avellino, sprovvisto di attaccanti esterni, è intervenuto assicurandosi Camarà e Gatto. Riflettori puntati verso Salerno su Donnarumma e verso Crotone, dove Stoian sarebbe stato individuato come interprete perfetto dei movimenti offensivi del 3-4-3 sotto l’insegna di Ivan Juric in Calabria. Nei piani biancoverdi ci sarebbe l’acquisto di un esterno offensivo nel breve-medio periodo con la possibilità di valutare la funzionalità di Soumarè nelle prime battute del pre-campionato. Castaldo e Mokulu al momento sono confermati, salvo clamorosi colpi di scena che nel calcio sono sempre dietro l’angolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*