Avellino. Si lavora per chiarire cosa abbia mandato in frantumi il parabrezza del bus della Primavera Avellino.

Proseguono le indagini della Digos e della Polizia Stradale per fare luce sulla vicenda del sasso che ha mandato in frantumi nella notte tra sabato e domenica il parabrezza sul bus che trasportava i calciatori della Primavera Avellino di ritorno da una trasferta. L’incidente è avvenuto mentre il bus transitava lungo l’A16 all’altezza del viadotto 19 della Napoli Bari tra i caselli di Baiano e Avellino Ovest. Ricordiamo che le schegge di vetro hanno raggiunto al volto sia l’autista che il tecnico della squadra Renato Cioffi. Un sasso o un pezzo di cemento staccatosi da un cavalcavia? Sono i dubbi che polstrada e tecnici della società Autostrade stanno provando a chiarire. Sembrerebbe escluso l’atto intimidatorio verso gli atleti della primavera dei Lupi, anche perchè il bus non portava stemmi identificativi. Non si esclude che possa essersi staccato un pezzo di cemento dal viadotto e questo possa aver mandato in frantumi il parabrezza del bus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.