Avellino: tentano il furto di materiale telefonico. La Polizia di Stato denuncia tre persone

Gli Agenti delle Volanti hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino tre giovani provenienti dalla Provincia di Napoli, rispettivamente di 33, 30 e 27 anni, responsabili, in concorso tra loro, di tentato furto. I tre malfattori sono stati rintracciati dalla pattuglia di servizio in città a seguito di una telefonata pervenuta al 113 nel primo pomeriggio, nella quale personale dell’Azienda telefonica Vodafone aveva segnalato la presenza, rilevata dal loro sistema di videosorveglianza, di due individui, intenti ad armeggiare con un piede di porco sugli accessi alle cabine di un loro ripetitore sito in un appezzamento di terreno della periferia cittadina, senz’alcun dubbio allo scopo di rubare qualche costoso componente elettronico, verosimilmente le batterie. Gli Agenti, giunti pochi minuti dopo sul posto, intercettavano e bloccavano un furgone di colore bianco con a bordo tre persone, che frettolosamente si stavano allontanando dal fondo agricolo. Le loro caratteristiche somatiche risultavano corrispondenti a quelle segnalate e sulla cabina Vodafone venivano constatati gli evidenti segni di effrazione. All’interno del furgone venivano rinvenuti e sequestrati gli arnesi atti allo scasso. Innanzi all’evidenza dei fatti i tre giovani, tutti gravati da precedenti, ammettevano di aver tentato il furto e di aver poi desistito a causa delle difficoltà cui erano andati incontro nel tentare di asportare le batterie. Alla luce di quanto accertato, nei confronti dei tre malviventi, oltre la denuncia all’A.G. per tentato furto, veniva avviata la procedura amministrativa volta all’adozione della misura del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Avellino per anni 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*