Avellino. Un arresto, quattro denunce e due segnalazioni per droga.

Una persona tratta in arresto, quattro denunciate in stato di libertà e due segnalate per uso personale di stupefacenti: è stato questo il bilancio del massiccio dispiegamento di forze posto in essere dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino sul capoluogo irpino e comuni limitrofi durante il weekend del Primo Maggio.
Nello specifico la Compagnia Carabinieri di Avellino, ha messo in campo decine di carabinieri, in uniforme ed in abiti civili, coadiuvati anche da pattuglie dei limitrofi Comandi Compagnia nonché da unità Cinofile dei Carabinieri di Sarno.
Durante tale servizio, volto sia allo scopo di reprimere gli “eccessi” legati alla movida avellinese sia al contrasto dei fenomeni predatori e di illegalità in genere sia in particolare alla tutela dell’incolumità degli utenti delle strade (rese sicuramente più pericolose per la pioggia nonché caotiche dai numerosi turisti che, a discapito del tempo non proprio idilliaco, hanno comunque affollato non poche località della provincia), sono stati eseguite perlustrazioni e posti di blocco nel corso dei quali sono state effettuate anche numerose perquisizioni.
Particolare attenzione è stata quindi riposta alle principali arterie stradali, considerato il notevole incremento della circolazione, ma anche agli esercizi pubblici, commerciali, nonché ai soggetti sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza.
È stato dunque un Primo Maggio sotto la lente delle Forze dell’Ordine, con un bilancio sicuramente positivo. In particolare:
– ad Avellino un 60enne è stato tratto in arresto dai militari della locale Stazione, che hanno operato in piena sinergia con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di provvedimento emesso dal Tribunale di Avellino per il reato di ricettazione. L’uomo, condotto in Caserma, dopo le formalità di rito è stato associato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria;
– i Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, intervenuti tempestivamente a seguito di segnalazione di lite in famiglia, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Avellino, un 48enne ritenuto responsabile del reato di detenzione abusiva di armi: all’esito di perquisizione eseguita proprio su indicazione della compagna maltrattata, i militari rinvenivano un fucile, una pistola e numerose munizioni, il tutto illegalmente detenuto;
– in Solofra, i Carabinieri della locale Stazione deferivano in stato di libertà una 44enne ed un 39enne, entrambi residenti a San Michele di Serino che, fermati durante un controllo alla circolazione stradale, all’esito di perquisizione venivano trovati in possesso di alcuni orologi risultati provento di furto perpetrato in danno di un commerciante della zona. Per i due scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla citata Procura in quanto ritenuti responsabili del reato di ricettazione;
– alla medesima Autorità Giudiziaria è stato altresì denunciato un 23enne di Cesinali che in Avellino, alla guida di un’auto, non si fermava all’“alt” dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile: bloccato dopo un breve inseguimento e sottoposto ad accertamento etilometrico, gli veniva riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite massimo consentito per la guida. A suo carico scattava altresì l’immediato ritiro della patente;
– sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, in Avellino, via De Conciliis, hanno sorpreso due giovani – di cui uno appena maggiorenne – in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish che veniva sottoposta a sequestro. Per i due scattava la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/1990.
L’attività di controllo effettuata dai militari dell’Arma ha ottenuto lo scopo prefissato di scoraggiare tale deleteria pratica giovanile: tra i tanti clienti controllati nei vari locali del capoluogo, non sono stati trovati giovani in stato di ubriachezza.
In sintesi, a dimostrazione che l’attività di vigilanza e prevenzione non conosce soste e che proprio in concomitanza di festività viene intensificata e potenziata, dall’inizio del corrente anno al 25 aprile i Carabinieri dei vari reparti dipendenti dal Comando Provinciale di Avellino, solo durante i fine settimana e nei giorni festivi hanno effettuato ben 2.175 servizi di controllo che hanno visto impiegate 957 pattuglie: durante tali servizi 27 persone sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza (alcool e/o stupefacenti) con altrettante patenti ritirate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*