Avviso conclusione indagini per sindaco Avellino

Avviso di conclusione delle indagini della Procura di Avellino nei confronti del sindaco del capoluogo irpino, Paolo Foti, e di altre 11 persone. Falso in atto pubblico e abuso di ufficio i reati al centro dell’inchiesta. Secondo le conclusioni a cui è giunta la Guardia di Finanza, nel bilancio del 2013 non sarebbe stato inserito il riconoscimento di un debito di 12 milioni, derivante da un pignoramento. Il riconoscimento di questa passività avrebbe comportato il declassamento del Comune di Avellino ad ente “strutturalmente deficitario”. Insieme al sindaco Foti sono indagati 7 ex assessori della giunta dell’epoca, un dirigente comunale, e i 3 componenti il Collegio dei revisori dei conti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*