Bando mobilità, Mastella ha incontrato le organizzazioni sindacali

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, questa mattina a Palazzo Mosti, ha incontrato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali della Filt-Cgil, Luca Napolitano, della Uil Trasporti, Cosimo Pagliuca, e della Fit-Cisl, Edoardo Marra, per un chiarimento in merito al bando per l’affidamento del servizio di mobilità. Alla riunione erano presenti l’assessore ai Trasporti, Amina Ingaldi, l’assessore alle Finanze, Maria Carmela Serluca, e l’assessore al Commercio, Luigi Ambrosone, oltre al dirigente comunale, Enzo Catalano, presidente della commissione cui è stata affidata la valutazione della documentazione. Il sindaco Mastella ha assicurato ai segretari provinciali la conservazione dei livelli occupazionali, salariali e dei parametri del contratto CCNL Autoferrotranvieri, come previsto nel bando di gara, garantendo la continuità e l’efficacia del servizio. “Abbiamo bandito una gara europea per l’affidamento con procedura d’urgenza dell’intero servizio di mobilità, che comprende il trasporto pubblico locale, il trasporto scolastico e finanche la gestione della sosta per rendere la gara più appetibile – ha spiegato Mastella – ma non possiamo essere a conoscenza delle motivazioni per cui abbia partecipato una sola azienda. Probabilmente le altre non avevano lo stesso know how o una sufficiente forza economica. Sono, ad ogni modo, contento che almeno un’azienda abbia partecipato altrimenti il 15 febbraio avremmo dovuto restituire la delega alla Regione e ciò non ci avrebbe consentito di poter garantire stato occupazionale e servizio. Devo ringraziare i curatori e i giudici per la proroga che siamo riusciti ad ottenere: in questo modo possiamo assicurare la conservazione del posto di lavoro agli attuali dipendenti dell’Amts che, per qualifiche e competenze, manterranno anche i propri livelli occupazionali. Per quanto riguarda, invece, le preoccupazioni da social mostrate nei confronti della Trotta Bus Services Spa, voglio tranquillizzare tutti: ho parlato telefonicamente con il sindaco di Potenza, il quale mi ha assicurato che l’azienda si comporta benissimo e che paga regolarmente i propri dipendenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*