Basket: ad Avellino derby della Campania, battuta Caserta

Va alla Sidigas Avellino il derby campano di Serie A contro la Pasta Reggia Caserta. Partita emozionante e dai due volti, con gli irpini che dominano i primi due quarti, ma che poi subiscono la rimonta casertana. Rimonta che si arresta solo negli ultimi minuti del match, quando l’esperienza e la classe di Ragland (autore di 24 punti) e Green fanno la differenza. Jones è top scorer del match (27 punti), Downs è molto deludente. Circa 300 i tifosi giunti da Avellino con tre pullman e numerose auto; l’afflusso nel Palamaggiò, controllato dalle forze dell’ordine in tenuta anti-sommossa, non ha fatto registrare alcun problema. Ritmi alti nel primo quarto, con Avellino che mostra subito di essere squadra di alta classifica, capace di difendere con grande intensità e attaccare con lucidità e varietà di soluzioni. Caserta risponde con il solo Jones e la Sidigas di coach Sacripanti, ex della Juvecaserta, supera i 10 di vantaggio a 3′ dalla prima sirena (22-10). La Pasta Reggia è più aggressiva in difesa nel secondo quarto ma Green realizza cinque punti per il +13 Sidigas (36-23). Il copione cambia al rientro dopo l’intervallo lungo; Caserta trova intensità in difesa e concretezza in attacco, Siva inizia a penetrare con continuità nella difesa ospite realizzando punti pesanti, Hunt domina però sotto i tabelloni, e così a 1’30” l’insperata rimonta dei locali è completata (58-58). A fil di sirena Bobby Jones regala poi agli oltre 4000 scatenati sostenitori casertani la tripla del sorpasso (61-58). Il momento “no” della Sidigas termina ad inizio ultimo quarto, con le triple di Ragland e Leunen, che riportano davanti gli irpini (66-61). A metà tempo le due squadre sono in parità (70-70), poi ci pensa Green, dalla lunga, a ridare il possesso di vantaggio agli ospiti (70-73) fino alla tripla di Ragland che porta Avellino alla vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*