Basket: Avellino buona la prima, piegato Pesaro

pubblico basketDopo quattro anni la Sidigas sfata la maledizione della prima in casa e si assicura il successo su una Vuelle che nelle battute finali si smarrisce, consegnando i primi due punti. Parte forte Avellino con tre splendide triple, due di Green e poi di Nunnally, risponde Pesaro con un paio di schiacciate di Walker, ma i biancoverdi volano già a + 7 (11-4). poi ci pensa lo strapotere di Nunnally e Cervi sotto canestro ad ampliare il gap(15-4).Pesaro reagisce e con la prima tripla di Mc KIssic si riporta a contatto (15-12). Nel secondo periodo gli attacchi biancoverdi diventano meno fluidi e ne approfittano subito i ragazzini di Paolini con Ceron e Basile che provocano il sorpasso (28-24). C’è grande curiosità al Paladelmauro per vedere finalmente all’opera la formazione allestita in tutta fretta dal duo Alberani Sacripanti. Completamente rifondata la Scandone si presenta ai nastri di partenza con un test iniziale difficile da interpretare con i ragazzini terribili di Paolini che fanno della gioventù e dell’atletismo i punti di forza, in un palazzetto affollato e fiducioso. Predicava giusto il coach pesarese quando raccomandava ai suoi in settimana di impostare la gara sul ritmo, stando bene attenti all’avvio per restare in scia e magari tentare il colpaccio nelle battute successive. Con ostinazione la Sidigas ricuce le maglie e con Cervi chiude al riposo lungo in vantaggio di 4 (38-34). Alla ripresa delle ostilità Avellino comincia a carburare per davvero ed il suo fatturato si fa sempre più consistente con Nunnally già in doppia cifra e Blums alla sua prima tripla. Ancora due bombe ,prima di Blums,poi di Nunnally spezzano l’ago della bilancia a favore degli irpini che ora navigano su un rassicurante + 12 (59 – 47) che fissa anche il terzo periodo. Rush finale senza storia con Pesaro incapace di produrre una reazione efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*