Basket: Avellino non molla, lunedì a Reggio nome finalista

La Sidigas Avellino si impone alla Grissin Bon Reggio Emilia in gara-6 delle semifinali con il punteggio di 83-74. Si è giocato in un Paladelmauro gremito da circa 5.500 spettatori, che hanno spinto i biancoverdi di Sacripanti al successo che vale il pareggio sul 3-3 nella serie. Lunedì si tornerà in campo a Reggio Emilia per il match decisivo della serie, che designerà una delle finaliste per lo scudetto. La Sidigas prende subito in mano le redini del match (18/11 al 6′), grazie alla buona vena al tiro di Nunnally, 11 punti in 6′, che però deve uscire dal campo per una botta al viso rimediata a rimbalzo. La prima frazione si chiude con gli irpini in vantaggio per 21 a 17 ma, in apertura di secondo periodo, gli ospiti piazzano un break di 0 a 10 per il 21 a 27 del 14′. Sacripanti dà una scossa ai suoi con un time-out, e con Green che rompe il digiuno con una tripla, e Veikalas dalla lunetta riporta la Sidigas ad una sola lunghezza. La Grissin Bon sprinta ancora con un altro break, questa volta di 0 a 8 (26/35 al 18′), al quale però risponde immediatamente la formazione avellinese con il parziale di 9 a 0, ad opera di Cervi ed Acker, che manda le squadre al riposo lungo sul 35 pari. Il match procede sui binari dell’equilibrio, ma dopo il pari a quota 44 del 24′, Avellino prende in mano la testa del match e non la mollerà più. La terza frazione si chiude sul 60 a54, con la Sidigas che subita porta il vantaggio in doppia cifra. Ragland, già protagonista della terza frazione con 12 punti, mette dentro tre triple in fila che, di fatto, chiudono la gara (75/63 al 36′). Green alza ed abbassa il ritmo secondo le esigenze, e la partita fila via senza grossi problemi fino al termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*