Basket: Avellino stellare, batte Reggio e si porta sul 2-2

Una Sidigas strepitosa si impone nettamente alla Grissin Bon per 97-54. Partita senza storia, con Avellino subito avanti e Reggio Emilia incapace di qualsiasi reazione. E’ stata una vera e propria lezione di gioco quella impartita dalla squadra di Sacripanti: meccanismi perfetti, tutti coinvolti, difesa aggressiva, contropiede, tiri da fuori e da sotto. Insomma un vero e proprio campionario di basket, contro il quale nulla ha potuto la squadra di coach Menetti, apparsa priva di energie e, soprattutto, di idee. Eppure la Sidigas ha dovuto rinunciare ad Acker, scosso dalla morte della mamma, con il giocatore che ha rifiutato l’offerta della società di recarsi negli States, e partirà regolarmente con la squadra per giocare gara-5 a Reggio Emilia. Ed i suoi compagni, da vero gruppo, hanno reagito alla grande, dedicando la vittoria al compagno. La resistenza della Grissin Bon è durata solo 4′ (6/4), perché poi la Sidigas ha accelerato con grande decisione, con il divario fra le due formazioni che si è allargato sempre di più con il passare dei minuti. Chiuso in vantaggio per 30 a 10 il primo periodo, la Sidigas ha sprintato ancora, ed all’intervallo lungo siamo sul 46 a 23. Avellino non si accontenta di vincere, vuole surclassare gli avversari portandosi al 75 a 37 al 30′, per poi arrivare addirittura al 94 a 47, dopo il canestro di Ongwae. Si chiude sul 97 a 54, un successo strepitoso che vale però solo il 2 a 2 nella serie. Giovedì si ritorna in campo a Reggio Emilia, mentre sabato ci sarà gara-6 ad Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*