Basket: Champions league;Avellino-Venezia 68-72,irpini fuori

L’Umana Venezia si impone di quattro lunghezze (68/72), lo stesso scarto dell’andata ed accede ai quarti di finale della Champions League eliminando gli irpini. La Sidigas sente troppo la pressione del match e parte male, rischiando l’imbarcata quando ad inizio del terzo periodo sprofonda al – 16 (27/43), dopo aver chiuso in svantaggio sia il primo periodo (14/21), che il secondo (27/40). Dopo aver toccato il fondo, Avellino si scarica della tensione e comincia a risalire la china, portandosi sul 49 a 56 al 30′. Il folto pubblico del Paladelmauro spinge la squadra ad un recupero che sembrava impossibile dopo i primi 21′. L’aggancio che illude i tifosi avviene solo a 30″ dal termine a quota 68, ma prima del libero di Fesenko (12 punti e 16 rimbalzi), due conclusioni di Ragland e Logan vengono rifiutate dal ferro, condannando la Sidigas alla sconfitta per 68 a 72, perché Venezia è precisa dalla lunetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.