Basket: Europe cup: Avellino-Minsk 70-70

Fallito il passaggio ai quarti della Champions League, la Sidigas Avellino esordisce nel ‘Round of 16′ della Europe cup, affrontando i bielorussi del Tsmoki Minsk di Yegor Mescheriakov, indimenticato protagonista della promozione nella massima serie della Scandone, e che è stato premiato prima del match. Le cose non vanno benissimo nemmeno nella seconda coppa della Fiba, con la Sidigas che ottiene un pareggio a quota 70 proprio sulla sirena. Un pareggio che lascia intatte le possibilità di qualificazione nella sfida di ritorno, in programma fra sette giorni a Minsk. La Sidigas da qualche tempo non riesce più a giocare come all’inizio della stagione, ed è costretta a inseguire gli avversari per tutto il primo periodo (17/18), per poi sorpassare portandosi addirittura sul +8 (30/22 al 18′). Gli errori commessi negli ultimi 2′ della seconda frazione consentono ai bielorussi di recuperare e chiudere sotto di sole due lunghezze all’intervallo lungo (32/30). L’equilibrio del match viene rotto dall’allungo del Tsmoki, che si porta prima sul 45 a 55 al 30′, e poi addirittura sul + 13 ad inizio di ultimo quarto (45/58). La Sidigas reagisce con orgoglio, e al 37’ siamo sul 58-62. La rimonta viene coronata dalla tripla di Wells che a 6″ dal termine pareggia a quota 68. Bastano 4″ a Kravish per affondare la schiacciata che sembra chiudere il match. Ma sulla rimessa in zona d’attacco a 2″ dalla fine Fesenko, migliore in campo con 24 punti, 15 rimbalzi e 9 falli subiti, corregge l’errore di Zerini proprio sulla sirena, fissando il punteggio finale sul 70 pari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*