Basket: Serie A; Avellino-Cremona 85-78

Sarà una Pasqua serena per la Sidigas Avellino, che dopo Cantù batte anche la Vanoli Cremona. Differente l’animo dei lombardi che, vista la contemporanea vittoria di Pesaro, per salvarsi ora devono recuperare quattro punti ai marchigiani nelle ultime tre gare di campionato. Impresa molto difficile, ma non impossibile. Per la Sidigas, invece, il terzo posto appare sempre più alla portata, anche se il calendario riserva due trasferte ed una sola gara casalinga. Sacripanti deve rinunciare ancora a Fesenko, recuperabile forse per la post-season, ed è costretto talvolta a quintetti atipici con Thomas da ala forte e Leunen o Zerini da unico lungo. Ma la forza di Avellino è negli esterni, ed ecco che a turno i biancoverdi si alternano nel caricarsi il peso dell’attacco. Logan è risultato il miglior marcatore con 25 punti, ma anche Adonis Thomas ha dato il suo contributo con 19 punti, dei quali ben 17 nei primi 20′. Dopo l’inizio bruciante degli ospiti (0/6), la Sidigas ha alzato l’intensità della propria difesa, riuscendo a controllare il match senza grossi patemi. Chiuso in vantaggio sul 21 a 19 il primo periodo, Avellino ha allungato al 43 a 35 del 20′, per poi raggiungere anche il + 12 in più occasioni. La Sidigas non si è fatta sorprendere dai tentativi di rimonta di Cremona, controllando il match fino all’85 a 78 finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.