Basket: Serie A; Avellino-Pesaro 79-62

Dura solo 25′ la resistenza della Consultinvest Pesaro che, come da pronostico, esce sconfitta dal Paladelmauro con il punteggio di 79-62. Sacripanti pensa anche alle finali di Coppa Italia che inizieranno giovedì prossimo, e risparmia sia Ragland, ancora alle prese con l’infortunio alla spalla, ed in campo per soli 16′, sia Fesenko (14′), in settimana colpito da un violento attacco influenzale. Ciononostante, la Sidigas riesce a controllare il match senza grosse difficoltà. La gara inizia con tanti errori da una parte e dall’altra, con le squadre che al 5′ sono sul 2 a 5. Poi aumenta la precisione al tiro, con gli ospiti che provano a scappare al termine del primo periodo (16/21). Grazie ad una buona precisione al tiro dalla lunga distanza, i marchigiani riescono a portarsi sul 26 a 32 al 15′. Ma la reazione della Sidigas arriva puntuale con un parziale di 13 a 0 che ribalta il punteggio (39/32 al 19′), con il secondo periodo che si chiude sul 41 a 36. Avellino si porta sul +7 (45/38 al 22′), prima di subire l’ultimo colpo di coda da parte di Pesaro che, con sei punti di Thornton ed una tripla di Fields si porta sul 45 a 47 al 25′. Nei minuti seguenti segna solo la Sidigas che, con un parziale di 13-0 chiude il terzo periodo (58/45) e in pratica il match. Nell’ultimo quarto Avellino trova buone percentuali dall’arco (6/10), e per gli ospiti non c’è scampo. Il distacco raggiunge anche i 23 punti (79/56 al 39′), poi entrano anche i giovani, e Pesaro rende meno amara la sconfitta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*