Basket: Serie A; Avellino-Brindisi 89-71

É durata solo 4′ la partita fra Sidigas Avellino e Happy Casa Brindisi, con le squadre in parità a quota 6. Poi è un monologo della squadra di coach Sacripanti, che gioca una buona partita in difesa, e in attacco tira con percentuali eccellenti, il 55% da due punti (22/40), e addirittura il 71% da tre (12/17). Il logico risultato è che il distacco fra le due squadre si dilati con il passare dei minuti, raggiungendo il 27 a 11 al 10′. Sacripanti manda in campo tutta la panchina: cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa, con la Sidigas che raggiunge il +24 (49/25 al 19′), per poi chiudere la seconda frazione sul 52 a 29. Brindisi non dà mai l’impressione di poter recuperare, anche perché Avellino non molla in difesa, e in attacco continua ad avere buone percentuali di realizzazione, salendo anche sul +25 (64/39 al 29′). Le iniziative di Giuri portano i pugliesi al – 17 (76/59 al 34′), ma la risposta arriva con le triple di Scrubb e Fitipaldo, e con l’affondata di capitan Leunen (100 gare con la Scandone) per il nuovo +24 (87/63 al 37′). Partita in ghiaccio con gli ultimi minuti di garbage time, anche perché la mente dei giocatori è già al match di Europe Cup di mercoledì prossimo a Minsk, nel quale ci sarà anche Shane Lawal, tornato oggi in campo dopo l’infortunio dell’agosto del 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*