Befi segna, Cervinara sogna: è finale di Coppa Italia per i caudini, di Pasquale Ciambriello.

Una doppietta di Alessio Befi porta il Cervinara in finale di Coppa Italia regionale. I caudini affronteranno il Giugliano in una sfida che si preannuncia spettacolare, prevista per il 23 gennaio prossimo.
Una gara perfetta, quella degli uomini di Iuliano, capaci di imporre il proprio gioco dall’inizio alla fine e di non rischiare praticamente nulla nell’arco dei novanta minuti.
Una gara tutta muscoli e cuore, con Befi e compagni capaci di rimontare il 3 a 2 patito nella gara d’andata.
Buona la prova degli ultimi arrivati in casa Audax, Cioffi e D’Andrea. Buona però la prova di tutti i ragazzi di Iuliano, attenti e concentrati per tutta la gara. Non era semplice espugnare il Guariglia (impresa riuscirà quest’anno solo all’Eclanese), contro un Agropoli forte e ben messo in campo.
L’Audax però ce l’ha fatta, grazie alla caparbietà del suo bomber e capitano, Alessio Befi, autore della doppietta che ha deciso il match e consegnato ai caudini il pass storico per la finale.
Un gol per tempo, al 19′ della prima frazione ed al 28′ della seconda, su calcio di rigore.
Nel mezzo, tante altre buone occasioni per il Cervinara, con Zerillo, Ricci e D’ Andrea.
Agropoli che ha pagato, a lungo andare, la difesa strenue del risultato (ricordiamo che con l’uno a zero i salernitani si sarebbero qualificati per la finale) e che è stato incapace di offrire una reazione all’altezza delle proprie potenzialità.
Cervinara che invece ha voluto fortemente la qualificazione, l’ha meritata sul campo, giocando con grinta e determinazione.
Una qualificazione storica, per una città che non vuole smettere di sognare.
La prossima settimana si replicherà al Guariglia per il recupero di campionato, con tre punti pesanti in palio.
Sarà però un’altra storia, un’altra gara, a cui si penserà a tempo debito.
Del resto, come ribadito più volte da mister Iuliano nel corso delle ultime settimane, bisogna ragionare di gara in gara, una partita alla volta.
Dopo i giusti e doverosi festeggiamenti (li merita un gruppo straordinario ed uno staff tecnico di livello assoluto), sarà tempo di rituffarsi in campionato.
Domenica, c’è la sfida contro il Sant’Agnello in trasferta.
Vietato distrarsi, il tour de force continua.
Un tour de force, però, da stasera assai più dolce…
Barra dritta e pedalare, sempre.
Ma almeno per stasera, concedete a questi ragazzi ed a tutto il popolo cervinarese, di essere un po’ più felici e spensierati…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.