Benevento: contrasto alla criminalità diffusa.

Nell’ambito dei controlli straordinari dei Carabinieri del Comando Provinciale con l’operazione “Alto Impatto”, svolta anche con l’intervento di un velivolo del Centro Elicotteri di Pontecagnano questi i risultati conseguiti dai Reparti dipendenti. Compagnia di Benevento: deferiti in stato di libertà:
– I.L.C. 34enne nato in Brasile e residente a Benevento, in atto sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora, che ad un controllo del militari non è stato trovato in casa nonostante avesse l’obbligo di permanervi; L.D. 26enne di Castelpoto (BN) che durante un controllo alla circolazione stradale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito e di un involucro contenente 1 grammo di hashish. Al termine degli accertamenti il giovane è stato anche segnalato all’Autorità Amministrativa ai sensi del D.P.R. 309/1990; B.C. 52enne di Benevento, titolare di un esercizio pubblico nel centro storico, che dovrà rispondere della manomissione del contatore dell’E.N.E.L. installato presso il suo locale, dove i militari avevano eseguito alcuni controlli di P.S.; S.I. e V.F. due donne pregiudicate residenti in città, che sono state fermate nell’ambito del territorio di Calvi dopo aver tentato di spendere una banconota da 100,00 euro falsa presso un pubblico esercizio; D.F. 35enne senegalese domiciliato a Napoli, pregiudicato, fermato mentre tentava di vendere dvd musicali illecitamente riprodotti; segnalati ai competenti uffici amministrativi:P.C. 45enne originario di Napoli ma residente a San Giorgio del Sannio fermato alla guida della sua autovettura senza la patente di guida in quanto precedentemente sospesa e priva di copertura assicurativa, con conseguente sequestro del mezzo; M.F.A. classe 1970, fermato alla guida della sua autovettura priva della copertura assicurativa, con conseguente sequestro del mezzo; proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio: T.F. classe 1990 e A.A. classe 1981, entrambi pregiudicati provenienti dalla provincia di Salerno, che tentavano di stipulare contratti per la fornitura di energia elettrica per conto di una non meglio precisata società operante del settore, senza esserne autorizzati;B.G. 27enne e B.O. 20enne entrambi nullafacenti e pregiudicati provenienti dal salernitano, fermati nel circondario di Ponte nei pressi di obiettivi sensibili. Compagnia di Cerreto Sannita: Una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Cerreto Sannita, sulla strada statale Fondo Valle Isclero, all’altezza dello svincolo per Puglianello, procedeva al controllo di un’autovettura Seat Leon il cui conducente invece di fermarsi all’alt dei carabinieri si dava a precipitosa fuga, abbandonando l’auto dopo poche centinaia di metri e dandosi alla fuga unitamente ad altri tre occupanti per le campagne circostanti, facendo perdere le proprie tracce. Gli accertamenti sul mezzo consentivano di appurare che l’auto, non rubata, era intestata ad una società dell’hinterland napoletano. Sono in atto le indagini per far piena luce sul fatto, mentre il veicolo sprovvisto di copertura assicurativa è stato sottoposto a sequestro amministrativo; M.M. 47enne proveniente da Vallata (AV), pregiudicata, controllata alla guida della propria autovettura veniva denunciata perché sprovvista della patente di guida, in quanto precedentemente revocata, con conseguente fermo amministrativo del mezzo;proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio: G.G. 36enne proveniente da un comune del siracusano, pregiudicato, sorpreso mentre si aggirava con la propria autovettura nei pressi di obiettivi sensibili del comune di Telese.
Compagnia Montesarchio deferiti in stato di libertà:V.E. 34enne e V.M. 25enne entrambi di Pannarano, entrambi pregiudicati, per avere violato gli obblighi di custodia e posto in circolazione un’autovettura sprovvista di copertura assicurativa già sottoposta a sequestro amministrativo;L.M. 37enne e L.F. 23enne di Montesarchio, per avere provocato lesioni ad un giovane di Moiano per futili motivi; 3 persone V.L. 76enne di S.Martino Valle Caudina, D.M.L. 31enne di Pannarano e D.G.E. 31enne di Pannarano, tutti pregiudicati, per essere stati controllati a bordo di un autocarro con materiale antico di sospetta provenienza. Proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio D.M.P. 48enne napoletano, pregiudicato, notato aggirarsi con fare sospetto nei pressi di un esercizio commerciale del comune di Arpaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*