Benevento: De Girolamo, interrogazione a ministro Galletti su detriti post alluvione.

de-girolamo-535x300“Quali iniziative intende intraprendere il ministro dell’Ambiente per provvedere alla raccolta, al trasporto, alla cernita, alla selezione, allo stoccaggio e alla destinazione finale dei rifiuti lasciati dall’alluvione che ha colpito il 15 ottobre 2015 Benevento e tutto il Sannio, garantendo anche una loro reale tracciabilità, con particolare attenzione a quelli pericolosi che possono avere un impatto negativo sull’ambiente e sulla salute degli abitanti delle zone interessate”. Ecco quanto chiedera’ al ministro Galletti l’on. di FI Nunzia De Girolamo, durante il Question Time di domani alla Camera. “L’alluvione – si legge nel testo dell’interrogazione – con la forza devastatrice di acqua e fango ha prodotto una mole enorme di rifiuti, generando delle vere e proprie discariche abusive. Si chiede di sapere quali saranno‎ le modalità di smaltimento e trattamento dei rifiuti lasciati dal fango e dalle acque esondate e’ fondamentale anche perche’ questa operazione costituisce un peso economico importante per le casse dei Comuni. A tal proposito – spiega De Girolamo -. si ritiene necessaria l’equiparazione dei rifiuti o detriti della calamità naturale a ‘rifiuti solidi urbani’ per attuare le modalità di trattamento e smaltimento degli stessi a quelle ordinarie”. “Confidiamo – conclude De Girolamo – che il ministro ‎non voglia creare disparita’ fra alluvionati di serie A, come quelli previsti dal decreto per l’alluvione di Parma e Piacenza, e alluvionati di serie B, magari come i beneventani e i sanniti. Le tragedie, per noi, non ammettono classifiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.