Il Benevento con diverse assenze contro la Spal.

Domani sera alle ore 20.45 agli ordini del signor Matteo Proietti di Terni, Spal e Benevento scenderanno in campo per il primo turno della Supercoppa di Lega Pro. Il fischietto umbro sarà coadiuvato da Trovatelli di Pistoia e Bercigli di Valdarno. Una sfida che estensi e sanniti vogliono vincere e che quindi si annuncia ricca di motivazioni. Mister Auteri deve fare a meno di qualche pedina importante, ma per tutta la stagione il tecnico ha sempre dimostrato di avere una rosa valida e che le assenze non hanno mai pesato piu’ di tanto nell’economia del gioco. “La squadra ha una grande identità, sta bene fisicamente e non è necessario fare esercitazioni particolari per ritrovare la concentrazione. Ci siamo cuciti addosso un abito che è stato lo stesso per tutta la stagione e poiché è un impegno ufficiale lo affronteremo con tutta la determinazione possibile”. Auteri ha già vinto una Supercoppa con la Nocerina, può dire come si fa a vincerla: “E’ un torneo a tre squadre, tutte e tre hanno vinto il proprio girone con merito. Credo che la prima sia la più importante, da quella dipenderà tutto il torneo”. “La squadra spallina ha giocatori di esperienza e una grande tradizione calcistica. A noi mancherà qualche giocatore importante, come Cissè, Campagnacci, Mazzarani, ma saremo sempre in grado di mettere in campo un Benevento competitivo. A prescindere da chi scenderà in campo, giocherà una formazione che ha una chiara identità. Vogliamo confrontarci con un nuovo avversario, magari dimostrando di essergli superiore. Sono certo che saranno partite godibili, noi stiamo bene e ci proveremo”. Un accenno al futuro, al prossimo campionato di serie B: “E’ un po’ presto per parlarne. Aspettiamo di incontrarci con la società, mi auguro che lo faremo presto. Ora pensiamo a completare la stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*