Benevento. Don Ciotti, pericolo è digitalizzazione dell’esistenza

“Oggi c’è un pericolo: è la digitalizzazione dell’esistenza che impedisce l’esercizio dell’attenzione, della riflessione, del pensiero critico, che ostacola le relazioni e il senso della condivisione e della corresponsabilità”. E’ il messaggio rivolto ai giovani da don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione “Libera” in occasione del terzo appuntamento del IV “Festival Filosofico del Sannio”, organizzato a Benevento dall’Associazione culturale filosofica ” Stregati da Sophia”. E sui fatti di cronaca registrati negli ultimi tempi in Campania, i cui protagonisti purtroppo sono giovanissimi (baby gang), Don Ciotti ha aggiunto: “Anche il mondo degli adulti deve interrogarsi. In un mondo dove un giovane su tre si perde nei primi anni delle scuole superiori, forse bisogna investire di più sulle famiglie, sui genitori”. Oltre a don Ciotti, all’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il procuratore della Repubblica di Benevento Aldo Policastro, il presidente del Tribunale di Benevento Marilisa Rinaldi ed il Prefetto Paola Galeone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*