Benevento: le scadenze si avvicinano, c’è bisogno di chiarezza.

Il Benevento rischia di vedersi allontanare tutti gli obiettivi di mercato vista l’incertezza sull’assetto societario. Stante questa incertezza che ha già determinato l’addio di Gaetano Auteri, nessuna società sembra disposta a cedere i giocatori in prestito, non avendo chiari gli obiettivi che si andranno a fissare. Ecco quindi che Fabrizio Pallotta e Oreste Vigorito devono fare chiarezza sui termini dell’accordo che hanno sottoscritto un anno fa. I tifosi dopo la gioia per la conquista della serie B stanno vivendo ore di apprensione con una aperta contestazione alla società visto che non vengono sottoscritti abbonamenti e nei giorni scorsi sono comparsi diversi striscioni non proprio amichevoli verso Pallotta. In tutto questo poi si inserisce una campagna di certa stampa vicina ad Oreste Vigorito, contro l’attuale dirigenza che di certo non contribuisce a rasserenare l’ambiente. I tifosi meritano chiarezza e il presidente Pallotta dovrà fare i necessari passi in questa direzione. Affrontare un campionato di serie B economicamente parlando non è cosa da tutti e il presidente deve offrire ampie garanzie. Poi il resto sono chiacchiere e bisogna fare presto anche perchè le scadenze si avvicinano. Entro il 24 di giugno bisogna presentare una serie di incartamenti alla Covisoc, entro il 30 iscrizione e fideiussione. Quindi ancora poche ore e sapremo cosa attende il Benevento e soprattutto come finirà il braccio di ferro tra Pallotta e Vigorito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*