Benevento: Operazione Alto Impatto

I servizi di controllo del territorio svolti, in questo fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, in tutta la provincia, oltre che a prevenire reati di natura predatoria hanno permesso di conseguire i seguenti risultati:
I militari della Compagnia di Benevento hanno denunciato in stato di libertà:
S.A. un 40enne di nazionalità senegalese, domiciliato a Napoli, poiché in viale Principe di Napoli di questo capoluogo poneva in vendita supporti audio video illecitamente riprodotti. Tutti i DVD, circa 350 sono stati posti sotto sequestro;
– un 35enne di Casalbore (AV) poichè sorpreso, alla guida della sua autovettura una Alfa Romeo 147, senza esser in possesso della patente di guida in quanto revocata e senza essere coperto dalla prevista assicurazione, veicolo sequestrato;
Segnalati:
– alla Prefettura un minore di San Giorgio del Sannio quale assuntore di sostanze stupefacenti in quanto trovato in possesso di un grammo hashish;
– due pregiudicati per reati contro il patrimonio, uno di Benevento e un rumeno domiciliato in provincia di Matera, per il Foglio di Via Obbligatorio, mentre si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo all’interno della zona industriale di Sant’Arcangelo a Trimonte in contrada Case Vecchie.
Per quanto riguarda la valle Telesina personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per possesso ai fini di spaccio di 6 dosi di marijuana D’A.G. 24enne di Telese Terme. Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto la strumentazione (coltello a serramanico, un bilancino di precisione e grinder) e il materiale usato per confezionare e consumare lo stupefacente che, pertanto, è stato posto sotto sequestro. Nel corso della stessa attività, unitamente a personale della Stazione CC di Amorosi sono stati segnalati alla Prefettura, quali assuntori di stupefacenti, due giovani del centro termale, tra cui anche un minore.
Mentre sono stati segnalati per il F.V.O. due pregiudicati, uno di Salerno e l’altro dell’hinterland napoletano, sorpresi a bordo di un’autovettura dalla Stazione di San Salvatore Telesino, mentre si aggiravano nel centro di Melizzano (BN) senza giustificato motivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.