Bimba morta in piscina: “Non trascuriamo alcuna ipotesi”, spiega il Procuratore reggente Giovanni Conzo.

Circa una trentina di persone sono state sentite in queste ore dai carabinieri per cercare di far luce sulla morte della piccola di circa dieci anni il cui corpo è stato trovato, nudo, in una piscina di un locale per ricevimenti di San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento. Gli indumenti della bimba erano perfettamente piegati a bordo piscina. I militari stanno cercando di ricostruire le ultime ore della piccola romena. Quello che al momento sembra essere certo è che è stata vista l’ultima volta intorno alle ore 19.30 di ieri sera. La bimba è stata vista nella chiesa che lei frequentava e dove faceva la chirichetta. Molto conosciuta nel comune del Beneventano, ieri avrebbe dovuto prendere parte alla processione del Santo Patrono, San’Anselmo; processione poi rimandata a causa del maltempo. Proprio a causa del rinvio, la bimba si sarebbe recata alle giostrine allestite poco distanti. Lì si sono perse le tracce. A dare l’allarme è stato il papà, intorno alle ore 20. Intorno alle mezzanotte, dopo ore di ricerche, la terribile scoperta. A notare il corpicino senza vita in piscina, è stata la titolare del locale che si era avvicinata alla piscina per parlare al cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*