Bimba uccisa: continuano indagini, si ascoltano altri romeni

Continuano le indagini a parte dei carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Benevento, per dare un nome al pedofilo e all’assassino di Maria, la bimba romena di dieci anni ritrovata senza vita domenica notte nella piscina di un resort di San Salvatore Teelsino, nel Sannio. I militari ed il sostituto procuratore Isabella Scamarcio stanno ascoltando altri testimoni, tra cui anche alcuni romeni che dimorano nel centro telesino. In paese, come nel circondario, cresce la paura perché “in giro – dicono alcuni cittadini – c’è ancora un orco che si nasconde tra noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*