Bimba uccisa: genitori in Procura a Benevento

Sono in Procura a Benevento, per essere ascoltati dal procuratore Giovanni Conzo e dal pm maria Scamarcio, quali persone informate dei fatti, i genitori di Maria, la bimba rumena uccisa e violentata lo scorso 19 giugno nella piscina di un resort a San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento. La coppia viene ascoltata senza la presenza del legale, l’avv. Fabrizio Gallo, che sta assistendo la famiglia in questa fase di indagini preliminari. Nessun particolare é trapelato finora sui contenuti delle deposizioni della coppia da parte dei magistrati che nei prossimi giorni dovrebbero avere i risultati degli esami disposti su alcuni capi di abbigliamento della bambina. Anche nei giorni scorsi gli inquirenti hanno ascoltato alcuni testimoni, fra i quali dipendenti del resort e di un pub adiacente alla struttura turistica. Al momento, gli unici indagati, a vario titolo, sono un ragazzo rumeno amico della famiglia – Daniel, 21 anni – e la sorella dello stesso ragazzo, Cristina, 29 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*