I biscotti di San Patrignano nelle piazze di tutta Italia a sostegno della prevenzione

In occasione della Giornata mondiale per la lotta alla droga, il 25 e il 26 giugno San Patrignano scenderà nelle piazze delle maggiori città italiane a sostegno della sua campagna di prevenzione. Una scelta storica per la più grande comunità d’Europa che mai prima d’ora aveva scelto di fare i banchetti. Sarà quindi fra la gente anche in Campania, a Napoli, in via Ponte di Tappia (solo domenica) e via Scarlatti (solo domenica), a San Giuseppe Vesuviano in piazza Garibaldi e a Buccino in piazza Corinto.
Dalla sua fondazione ad oggi San Patrignano ha accolto centinaia di ragazzi campani, tutti in maniera completamente gratuita, e solo nell’ultimo anno ne sono entrati 35. La scelta di scendere in piazza nasce proprio dalla volontà di sottolineare il grande impegno che la Comunità porta avanti sia nel campo del recupero, quanto in quello della prevenzione.
Proprio alla prevenzione sarà dedicata la campagna con cui la Comunità invaderà le piazze, in linea con la scelta effettuata dalle Nazioni Unite rispetto la giornata. La campagna, con lo slogan “Fermiamoli prima”, ha l’obiettivo di raccogliere fondi in favore del suo progetto di prevenzione dedicato ai giovani di tutta Italia. Ogni anno San Patrignano incontra circa 50mila studenti in tutta Italia. Il racconto e le testimonianze dirette degli ospiti della struttura, per lo più giovani che hanno toccato il fondo e che hanno vissuto sulla propria pelle quanto sia difficile rialzarsi, sono infatti al centro degli appuntamenti nelle scuole. Incontri intensi ed emozionanti che portano gli studenti a riflettere e a capire che nessuno è al di sopra del problema.
Un impegno non semplice da portare avanti e proprio per questo saranno circa 110 i banchetti allestiti in giro per lo Stivale, dove sarà possibile effettuare una donazione. In cambio i donatori riceveranno un gustoso presente, ovvero una confezione di biscotti prodotti dal forno di San Patrignano. Tre le varietà fra cui scegliere, quelli mais e arancia, cioccolato e liquirizia, o camomilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*