Gli arresti al comune di Maddaloni confermano che agli affidamenti in proroga “nascondono le mazzette”.

La tangentopoli di Maddaloni ha confermato che c’è urgente bisogno di regoalarizzare tutte le attività dei comuni mediante regolari gare di appalto. Bisogna mettere un freno alla spregiudicatezza di taluni amministratori che sembrano aver dimenticato il concetto di legalità. L’Anac dovrebbe intervenire drasticamente e vietare gli affidamenti in proroga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*