Bomba carta autofficina, denunciati un 34 enne di Benevento, un 24 enne di Apollosa e un 26 enne di Castelpoto.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, a conclusione delle indagini avviate a seguito dello scoppio di un ordigno esplosivo di natura artigianale di medio potenziale, nella notte tra il 15 e il 16 marzo 2016, che danneggiava la porta d’ingresso di una moto-officina, hanno raccolto elementi di colpevolezza, identificato e quindi hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica di Benevento tre persone perché ritenute responsabili di danneggiamento ed accensioni pericolose in concorso. Si tratta di I.L.C. un nullafacente 34enne di Benevento, già noto ai Carabinieri per i suoi trascorsi penali, P.M. un giovane 24enne di Apollosa (BN), ma domiciliato a Benevento e di L.D. incensurato di 26 anni di Castelpoto (BN). L’attività investigativa dei militari condotta anche con l’aiuto di riscontri tecnici e l’acquisizione di alcuni video e filmati, a distanza di un mese dai fatti, ha consentito, oltre a risalire all’identità dei presunti autori, anche di ricostruire l’esatta dinamica dell’episodio criminoso. Infatti, le indagini hanno spiegato e chiarito che il gesto delittuoso sarebbe riconducibile a dissidi di natura privata tra le parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*