Bonea. Riqualificare la pubblica illuminazione.

Tra gli obiettivi dell’Amministrazione comunale di Bonea vi è quello di riqualificare la pubblica illuminazione attraverso la realizzazione di una rete che consenta di fornire un servizio migliore alla cittadinanza e di far spendere meno all’Ente. A renderlo noto è “Liberamente per Bonea”, gruppo consiliare di maggioranza guidato dal sindaco Giampietro Roviezzo. Allo stato attuale l’impianto di illuminazione pubblica presente sul territorio è datato e, in quanto tale, si presenta molto dispendioso per le casse cittadine. Per questo motivo, l’Amministrazione cittadina, sin dall’insediamento, si è posta immediatamente alla finestra per individuare risorse economiche utili alla causa. Come comprensibile, l’investimento, essendo molto consistente, non potrebbe mai essere realizzato con fondi comunali: per questo la ricerca si è spostata verso gli Enti sovracomunali. E l’occasione sembrerebbe essersi presentata: la Regione Campania, infatti, ha stanziato un tesoretto di 40 milioni di euro proprio per le finalità del caso. Con decreto dirigenziale 126 del 17 settembre, in particolare, la stessa ha pubblicato avviso con il quale si rende nota la possibilità per i Comuni di presentare progetti che abbiano ad oggetto la riduzione dei consumi energetici presso le strutture pubbliche. Il Comune di Bonea, immediatamente replicando alla possibilità regionale, si è attivato predisponendo un progetto, già approvato allo stadio esecutivo-cantierabile, avente ad oggetto, appunto, l’efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione. Il disegno, predisposto dall’Ufficio tecnico comunale e approvato dalla Giunta con la delibera 74 del 7 novembre, ipotizza un investimento per circa 725.000 euro. Come è comprensibile, non tutte le istanze di finanziamento potranno essere accolte bensì, nei limiti di spesa, solo quelle ritenute maggiormente meritevoli. Si attendono cenni, nelle prossime settimane, da Palazzo Santa Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.