Bonifica discariche: il vice presidente della regione, Bonavitacola alla Rocca dei Rettori.

Il Vice Presidente ed Assessore all’Ambiente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, è stato ricevuto per un incontro di lavoro alla Rocca dei Rettori dal Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci.
Con Ricci erano: il Vice Presidente Francesco Maria Rubano, il consigliere Giuseppe di Cerbo, il Segretario Generale Franco Nardone, i funzionari Serafino De Bellis e Gennaro Fusco, l’Amministratore Unico e il Direttore Tecnico della Samte, Nicolino Cardone e Liliana Monaco.
Nel corso dei lavori sono stati affrontati i maggiori temi concernenti la gestione del ciclo dei rifiuti sul territorio campano.
Il Presidente Ricci ha sottolineato il contesto territoriale nel quale si inserisce la gestione del ciclo dei rifiuti, in particolare soffermandosi sulle ottime “performance” dei Comuni sanniti per la raccolta differenziata, nonché gli interventi avviati per la bonifica di alcune discariche, come quella di Serra Pastore in San Bartolomeo in Galdo da parte della Provincia, ed infine l’autorizzazione all’ampliamento delle attività dello Stir di Casalduni gestito dalla Samte.
Ovviamente, a fare da contraltare a tali aspetti positivi, vi sono pesanti criticità, frutto di passate scelte rivelatesi fallimentari. Ricci ha in particolare insistito sul peso abnorme per il territorio e per le tasche dei contribuenti sanniti costituito dalla gestione degli 8 siti di scarica dismessi, istituiti prima del 2009 dal Commissariato per l’emergenza, e contenenti rifiuti provenienti da altre realtà provinciali in nome di quella che fu definita “solidarietà territoriale”.
Il Presidente ha chiesto espressamente al Vice Presidente della Regione Campania di voler attivare misure e provvedimenti in grado di sostenere gli sforzi notevolissimi che la collettività sannita ha posto e pone in essere per una corretta gestione del ciclo dei rifiuti. A tale proposito l’Amministratore Unico Cardone ha rinnovato la richiesta di riduzione dei costi di smaltimento dei rifiuti sanniti conferiti presso l’inceneritore di Acerra.
Il Vice Presidente della Regione Bonavitacola, nel prendere atto delle considerazioni svolte da Ricci, ha inquadrato la problematica in un’ottica più vasta nel contesto cioè della gestione regionale del sistema rifiuti e del lavoro che la Regione sta ponendo in essere per tenerlo in equilibrio.
La riunione si è conclusa con l’intesa di rivedersi nei prossimi giorni per studiare nuove intese e collaborazioni tra la Regione ed il sistema gestionale istituzionale territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*