Bucciano. Si lavora ai pozzi del Fizzo dopo il furto dei cavi di rame.

Autorizzati dal Cda dell’Alto Calore Servizi presieduto da Lello de Stefano i lavori per il ripristino funzionale dei pozzi del Fizzo, dove nella notte tra venerdi e sabato sono stati rubati da ignoti 300 metri di cavi elettrici. Le operazioni sono coordinate dal direttore tecnico Spiniello e si dovrebbero concludere nella giornata di domani. Da sottolineare il tempestivo intervento di tecnici e maestranze dell’Alto Calore Servizi che hanno evitato disagi per gli utenti in occasione della giornata festiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*