Buva verso l’Unicaja di Malaga.

 Al momento Andrea Zerini è il primo italiano del roster 2016/2017 della Scandone che presenta come confermati Maarten Leunen e Joe Ragland. Con Zerini, Avellino va ad inserire l’elemento di raccordo tra quintetto e panchina, allungando le rotazioni per quello che dovrà essere lo sviluppo di una stagione tra Italia ed Europa. La Scandone è ora al lavoro per aggiungere gli ultimi due italiani e non molla la presa sul centro della Nazionale, Marco Cusin, sul quale è forte anche la pressione di Pesaro. Perso Riccardo Cervi che ha deciso di tornare a Reggio Emilia, la dirigenza biancoverde ha puntato con decisione il pivot di Pordenone, impegnato, anche con Zerini e Cervi, nel training camp della Nazionale, e con buone chance di confermarsi titolare in maglia azzurra per il torneo pre-olimpico di Torino. Avellino sembra orientata a proporre ancora una volta un centro italiano in grado di condividere il ruolo con un extra o un comunitario. Per quanto riguarda i movimenti in uscita è annunciato ormai come partente Ivan Buva. Il lungo, protagonista tra stagione regolare, play off e Coppa Italia con la maglia biancoverde, è reduce dalla miglior stagione in carriera ed è entrato nella lista di interesse di diversi club europei, ma non solo. Infatti, i Dallas Mavericks hanno invitato l’ala-centro di Zagabria ad un mini-camp riservato ai free-agent della franchigia NBA. Intanto da Malaga rimbalza forte la voce di un interessamento dell’Unicaja per Buva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*