Carabinieri denunciano due bracconieri.

07.09.15.3 07.01.15.2 07.09.15.1Nel corso dei numerosi servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, in Pratola Serra i militari della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano ed in particolare delle Stazioni di Pratola Serra e Montemiletto, hanno sorpreso e deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, un 54enne ed un 58enne della provincia di Napoli, censurati, ritenuti responsabili di maltrattamenti di animali in concorso, divieto di uccellagione e porto di oggetti atti ad offendere.
Nello specifico i due venivano trovati in una contrada rurale intenti a posizionare strumenti per la cattura di uccelli di specie protetta. Nel corso dell’operazione venivano sottoposti a sequestro vari attrezzi per la cattura di uccelli, in particolare: reti, corde, una falce per giardinaggio, un’accetta, un richiamo elettronico, tre gabbie con all’interno quattro uccelli di razza cardellino (specie protetta) utilizzati per il richiamo.
Al termine dell’attività e successivamente a visita veterinaria gli uccelli già catturati, 10 cardellini venivano messi in libertà mentre quelli utilizzati per il richiamo sono stati affidati al servizio veterinario dell’ASL per la procedura di liberazione dopo un periodo di ambientamento.
Per i due scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo. A loro carico, attesa l’illiceità della condotta posta in essere che rendeva ingiustificata la presenza sul territorio, veniva altresì inoltrata proposta per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*