Cala il sipario sul Teatro Carlo Gesualdo. Al via la liquidazione dell’Istituzione.

Cala il sipario sul teatro Carlo Gesualdo di Avellino Una fine, oramai annunciata da mesi, si è materializzata questa mattina quando, la maggioranza, il Sindaco ed il Presidente del Consiglio Comunale hanno bocciato la ricostruzione delle movimentazioni bancarie per l’anno 2015, definita dal Commissario Feola, ed il Bilancio di Previsione 2016/18 . L’atto va il via ufficiale alla fase di liquidazione della istituzione teatro. La vicenda è nota, secondo il primo cittadino Paolo Foti e molti esponenti della sua maggioranza, il vecchio consiglio di amministrazione, guidato da Luca Cipriano, avrebbe effettuato un clamoroso buco nel bilancio del massimo cittadino. In buona sostanza, sempre secondo i vertici di palazzo di cittò, sarebbero state nascosti i debiti, molto superiori alle entrate. Le accuse sono state sempre respinte da Cipriano e dagli componenti del consiglio di amministrazione. L’ex presidente del cda ha sempre denunciato una sorta di manovra di palazzo contro di lui, in quando la guida del Gesualdo gli dava una notevole visibilità che avrebbe potuto spendere alle elezioni comunali del 2018. Di converso, Foti ha accusato Cipriano di gestione scellerata. Questa la polemica politica, ma l’atto di oggi, mette fine ad una istituzione che è contata davvero tanto nel panorama culturale irpino, campano e nazionale. Non dimentichiamo che Il Gesualdo era diventato una tappa fissa per le compagnie più importanti. Oggi, tutto finisce e, nessuno sa o può dire se ci potrà essere un modo per far rinascere questo importante polo culturale. La materia sarà uno dei punti della campagna elettorale del 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.