Calcio: Avellino-Cesena 1-2

Il Cesena batte l’Avellino in casa (1-2) nell’ultima giornata di serie B, con gli irpini già salvi, e sale al sesto posto nella griglia degli spareggi playoff. Davanti a pochi intimi, ai quali si aggiungono 50 supporter romagnoli, gli irpini, a differenza della severa e meritata lezione subita domenica scorsa a Chiavari, hanno l’attenuante di numerosi indisponibili che costringono Tesser a ridisegnare alla meno peggio la squadra. Ospiti subito in vantaggio con Falco (12′ pt) che dal limite dell’area batte un non impeccabile Bianco, all’esordio in Serie B per l’infortunato Frattali. Replica immediata dei padroni di casa che un minuto dopo con Arini (13′) pervengono al pareggio: il centrocampista bianco-verde fulmina Agliardi con una spettacolare conclusione al volo, sugli sviluppi di un angolo. Ci riprova il Cesena con Djuric (33′ e 38′ pt) che in due occasioni svetta di testa in area mandando la sfera di poco fuori. Nella ripresa, le squadre si punzecchiano senza eccessivo furore agonistico ma è ancora Falco (16′ st) a rompere gli equilibri battendo per la seconda volta Bianco, su assist di Perego. Poi più nulla. L’Avellino, dal 22′ in superiorità numerica per il rosso diretto a Perego, colpo proibito in mischia d’area ai danni di Sbaffo, vorrebbe provarci ma non ha vigore e idee per impensierire il Cesena che controlla agevolmente fino al fischio finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*