Calcio: Benevento-Carpi 3-0 / Avellino-Entella 2-2

Il Benevento stende il Carpi con un perentorio 3 a 0. É il 17′ quando Falco inventa un suggerimento in verticale per Ceravolo, steso in area da Belec. L’arbitro non ha esitazioni e dal dischetto l’attaccante giallorosso sigla il vantaggio. La reazione ospite è inconsistente e i sanniti raddoppiano sul finire del primo tempo: Ciciretti si invola sulla destra e serve a Ceravolo l’assist al bacio che vale 2-0 e personale doppietta del numero 9. Nella ripresa il copione sembra identico e il Benevento sfiora il tris con due conclusioni di Cissè, prima che il Carpi inizi a farsi pericoloso. Un riflesso di piede di Cragno al 61′ impedisce a Struna di riaprire la partita ma nel momento migliore degli emiliani gli uomini di Baroni centrano il 3-0. Falco conquista palla sull’out destro e dalla linea di fondo trova il pertugio giusto per battere ancora Belec.

Finisce 2-2 tra Avellino ed Entella in un susseguirsi di colpi di scena chiusi dall’eurogol di Moretti (41′ st) che consente agli irpini di conseguire comunque il quarto risultato utile della gestione Novellino e ai liguri di Breda a guardare con ottimismo all’immediato futuro. Supremazia territoriale dei padroni di casa nel primo tempo. Il vantaggio avellinese viene firmato da Lasik (27′) che raccoglie il rinvio sbagliato di Iacobucci. La gara sembra mettersi in discesa per i padroni di casa che però subiscono il pareggio di Catellani (35′). Nella ripresa, le due formazioni si affrontano a viso aperto per conquistare l’intera posta in palio. Passa l’Entella con Troiano (23′) che dal limite, su sponda di Caputo, batte Radunovic. L’Avellino sbanda ma riesce a riorganizzarsi e a dare maggiore ordine allo sterile arrembaggio. A fare la differenza, ci pensa Moretti: l’ex Latina, subentrato al 15′ della ripresa a Paghera, incornicia il suo secondo spezzone di partita con una prodezza balistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*